maggio 2016 lavori in corso nuovo showroom
There are no translations available.

Contattateci per maggiori informazioni!!



via statale adriatica nord, 27  _ Cesano di Senigallia (An) _ info tel +39 071 6608631
Diese E-Mail-Adresse ist gegen Spambots geschützt! JavaScript muss aktiviert werden, damit sie angezeigt werden kann.

Aperto tutti giorni
lunedi-sabato dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 20,00
domenica pomeriggio dalle ore 16,00 alle 19,30





 
aprile 2016 elettrodomestici le 5 cose che fanno imbestialire i consumatori
There are no translations available.


 Elettrodomestici: le cinque cose che fanno imbestialire i consumatori


Cosa si aspettano i consumatori da un elettrodomestico? Sarà capitato a ciascuno di noi di arrabbiarsi dopo aver comprato uno di questi apparecchi per la casa, magari perché ci era stato presentato in modo diverso, perché è troppo complicato o a causa dei disservizi dell’assistenza post-vendita.

A giudicare dai reclami che raccoglie ogni anno l'Unione Nazionale Consumatori, ci sono però alcune cose che ci fanno imbestialire più di ogni altra... Vediamo le 5 situazioni piú antipatiche per i consumatori.

1) False promozioni: i consumatori detestano le campagne pubblicitarie ingannevoli, come le vendite sottocosto che offrono prodotti a prezzi favolosi senza dire che gli articoli effettivamente a disposizione sono così pochi da lasciare a bocca asciutta anche gli acquirenti che si presentano all'alba fuori dal punto vendita.

2) Obsolescenza programmata: i consumatori detestano gli elettrodomestici fatti per rompersi (strano caso) appena scadono i termini di garanzia... Ma al di là di questa strana coincidenza, quel è certo che oggi un elettrodomestico ha una durata media assai inferiore rispetto al passato, circa 7 anni.

3) Mancanza delle Istruzioni. Il consumatore detesta la mancanza del libretto di istruzioni: l’interpretazione restrittiva dell’art. 6 del Codice del consumo (ossia che le istruzioni obbligatorie sono solo quelle sulla sicurezza del prodotto e le precauzioni d’uso) non piace al cliente. Non tutti possono andare su internet a scaricarsi il manuale (e poi perchè devo sprecare il mio toner?)

4) Cattiva assistenza e pezzi di ricambio. I consumatori detestano i disservizi del postvendita: vorrebbero una assistenza tecnica più capillare sul territorio e tempi di riparazione più rapidi. Non è accettabile che non si riescano a reperire i pezzi di ricambio solo perché il prodotto è uscito da qualche anno dalle linee di produzione. Per tutta la vita di un prodotto, i pezzi di ricambio andrebbero garantiti e messi a disposizione, non solo dei centri di assistenza ufficiali ma anche di tecnici indipendenti.

5) Consumi elevati e danni per l’ambiente. I consumatori detestano gli apparecchi energivori, quelli che consumano troppo anche in standby. E, più in generale, si irritano quando vedono poco impegno per la sostenibilità ambientale: riduzione degli imballaggi, linee di prodotti a basso impatto ambientale dovrebbero essere delle priorità! Per non parlare del RAEE: nessuno riprende indietro i vecchi elettrodomestici.

E voi per cosa vi arrabbiate davvero quando comprate un elettrodomestico?


Approfitta degli ultimi giorni di saldi per acquistare il tuo elettrodomestico Miele, Whirlpool, Siemens, Samsung, Smeg, Hotpoint-Ariston, Electrolux, ecc pronti subito a prezzi vantaggiosi presso il ns showroom e lasciati consigliare dai ns esperti designer di interni



Contattateci per maggiori informazioni!!



via statale adriatica nord, 27  _ Cesano di Senigallia (An) _ info tel +39 071 6608631
Diese E-Mail-Adresse ist gegen Spambots geschützt! JavaScript muss aktiviert werden, damit sie angezeigt werden kann.

Aperto tutti giorni
lunedi-sabato dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 20,00
domenica pomeriggio dalle ore 16,00 alle 19,30












 
marzo 2016 bonus mobili 2016 aggiornamento
There are no translations available.

 

Image

 

 

 

BONUS ARREDI PER LE GIOVANI COPPIE

CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE

 
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la
 Circolare 7/E con ad oggetto: "Interventi di ristrutturazione edilizia - bonus mobili giovani coppie”, contenente una serie di chiarimenti sull'applicazione del nuovo bonus per le giovani coppie.

 

Siamo molto soddisfatti del contenuto della Circolare – ha dichiarato il Presidente di Federmobili Mauro Mamolitutte le istanze presentate da Federmobili sono state accolte. Eravamo molto preoccupati alla prima stesura del provvedimento riguardante gli sgravi fiscali per le giovani coppie ed abbiamo rilevato le connotazioni che giudicavamo restrittive segnalandole al Governo.

Il grande sforzo ed il costante lavoro di Federmobili Confcommercio-Imprese per l’Italia e Federlegno-Arredo è stato premiato.

Mi piace sottolineare anche la sensibilità dimostrata dal Governo e dall’Agenzia delle Entrate nell'accogliere la richiesta di poter sgravare i rivenditori della ritenuta d’acconto dell’8% sui bonifici per la ristrutturazione.

È importante infatti chiarire che fino al 31 dicembre del 2016 per usufruire delle detrazioni, i contribuenti potranno effettuare i pagamenti anche con bonifici bancari ordinari e che in tal caso ai rivenditori non sarà più trattenuto l’8% sull'operazione bancaria.

 

Personalmente spero che gli operatori del settore possano sfruttare appieno le opportunità offerte dal Bonus Mobili legato alle ristrutturazioni e da quello per le Giovani Coppie in modo che si possa confermare ed accelerare la ripresa del settore timidamente iniziata alla fine dello scorso anno.

 

 

 

 

 

BONUS ARREDI PER GIOVANI COPPIE

 

SOGGETTI BENEFICIARI


La detrazione è riservata ai soggetti che: 

1.     sono una coppia coniugata o una coppia convivente more uxorio, in questo secondo caso da almeno tre anni.
Per le coppie coniugate è sufficiente che i soggetti risultino coniugati nel 2016

2.     non hanno superato, almeno da parte di uno dei componenti la giovane coppia, i 35 anni di età.
Il requisito si intende rispettato dai soggetti che compiono il 35° anno d’età nell'anno 2016, a prescindere dal giorno e dal mese in cui ciò accade

3.     sono acquirenti di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale della giovane coppia.
L’unità immobiliare può essere acquistata a titolo oneroso o gratuito e l’acquisto può essere effettuato da entrambi i coniugi o conviventi more uxorio o da uno solo di essi. In quest'ultimo caso l'acquisto deve essere effettuato dal componente che non ha superato il 35° anno di età.

L’acquisto dell’unità immobiliare può essere effettuato nell'anno 2016 o nell'anno 2015.

 

I requisiti sono soddisfatti se si verificano nell'anno di vigenza dell’agevolazione, indipendentemente dal giorno o dal mese di realizzazione (la sussistenza di tali requisiti può essere quindi anteriore o successiva alla data di acquisto dei mobili)

 

 

BENI AGEVOLABILI

 

La detrazione riguarda le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di mobili destinati all’arredo dell’abitazione principale della giovane coppia.L’acquisto può essere effettuato anche prima che si verifichino i requisiti sopra indicati.

Non sono comprese le spese per l’acquisto di grandi elettrodomestici. 

 

 

AMMONTARE DELLA SPESA DETRAIBILE

 

la detrazione, da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali, spetta nella misura del 50% per spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016 su un ammontare complessivo non superiore a 16.000 euro.

Può essere sostenuta indifferentemente:
- da parte di entrambi i componenti la giovane coppia;
da uno solo dei componenti la giovane coppia, anche se diverso dal proprietario dell’immobile e anche se ha superato i 35 anni d’età.

 

La detrazione per le giovani coppie non è in alcun modo cumulabile con il vecchio bonus mobili e grandi elettrodomestici.

 

 

ADEMPIMENTI

 

Il pagamento può effettuato mediante bonifico o carta di debito o credito. Non è più necessario utilizzare il bonifico appositamente predisposto da banche e Poste s.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia (bonifico soggetto a ritenuta).

 

Ammettendo anche il pagamento tramite bonifico ordinario viene meno dunque la ritenuta dell'8% a carico del rivenditore.

 

Il bonifico ordinario può essere da ora in poi utilizzato come forma di pagamento anche per usufruire del bonus mobili e grandi elettrodomestici




Contattateci per maggiori informazioni!!



via statale adriatica nord, 27  _ Cesano di Senigallia (An) _ info tel +39 071 6608631
Diese E-Mail-Adresse ist gegen Spambots geschützt! JavaScript muss aktiviert werden, damit sie angezeigt werden kann.

Aperto tutti giorni
lunedi-sabato dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 20,00
domenica pomeriggio dalle ore 16,00 alle 19,30




 


 


News - Lucertini Arredamenti


Lucertini Arredamenti srl - S.S. Adriatica Nord 27 60019 Senigallia (AN) Tel. +39 071 6608631 Fax +39 071 6609344 - email:info@lucertini.com // SITEMAP - it | en | de |
P.I. / C.F. / Registro Imprese 02042260428 - REA AN 157097 - Cap. sociale € 90.0000,00 - Hosted & Developed by NETSERVICE © 2009